PERCHÈ UTILIZZARE IL PEROSSIDO DI IDROGENEO | Ecosistemi
1387
page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,page,page-id-1387,ajax_fade,page_not_loaded,,paspartu_enabled,paspartu_on_bottom_fixed,qode_grid_1300,qode-content-sidebar-responsive,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-10.1.2,wpb-js-composer js-comp-ver-5.1,vc_responsive
 

PERCHÈ UTILIZZARE IL PEROSSIDO DI IDROGENEO

Operiamo in tutto il nord Italia - 366 6040139

Sei interessato a sanificare il tuo ambiente?

CHIAMACI ORA 366 6040139

PERCHÈ UTILIZZARE IL PEROSSIDO DI IDROGENEO

Il perossido di idrogeno ha molti utilizzi, da comune disinfettante a bassa concentrazione a propellente per razzi a concentrazioni più elevate (circa 90%). Data la sua eccellente efficacia antimicrobica nei confronti di batteri, funghi, virus e spore – documentata nella letteratura scientifica internazionale – ha trovato vasta applicazione nell’ambito sanitario. Un ulteriore ambito di impiego riguarda il settore alimentare ove l’aerosolizzazione risulta un’opzione valida per la disinfezione delle superfici a contatto con gli alimenti e presenta anche un maggior potere antimicrobico rispetto all’impiego della formulazione allo stato liquido, come riportato in “The Use of Hydrogen Peroxide for Disinfection and Sterilization Applications”, Mc. Donnell (2014), in cui si dimostra l’efficacia nei confronti delle spore ben note per la loro resistenza ai trattamenti classici di disinfezione. L’utilizzo di tale metodologia di disinfezione è risultato essere efficace per una corretta strategia di prevenzione, mantenendo inalterate le proprietà dei prodotti.

Contattaci per maggiori informazioni.
A causa di questa emergenza del Corona Virus SIAMO SEMPRE APERTI ANCHE DI DOMENICA!

Per sanificare i tuoi ambienti chiama ora: 366 6040139

Recupera il 50% della spesa

L’articolo 64 del Decreto-legge 17 marzo 2020, n. 18 stabilisce che: ”… i soggetti esercenti attività d’impresa, arte o professione è riconosciuto per il periodo d’imposta 2020, un credito d’imposta nella misura del 50% delle spese di sanificazione degli ambienti e degli strumenti di lavoro sostenute e documentate fino ad un massimo di 20.000 euro per ciascun beneficiario…″.